Si è tenuta a San Stino, domenica 13 marzo, la consueta e irrinunciabile Festa della Pace, edizione 2011. In uno splendido oratorio, in una giornata un pò incerta dal punto di vista climatica, ha avuto luogo una festa a cui hanno partecipato più di un centinaio di persone (tra ragazzi ed educatori). La festa aveva come titolo "Pace Libera tutti" e come tema la conoscenza delle varie religioni e la lotta contro i pregiudizi tra persone diverse per stato di provenienza, lingua e credo religioso. La consueta, e formidabile, scenetta è stata ambientata in una palazzina abitata da persone di tutte le maggiori religioni del mondo (cattolici, protestanti, ortodossi, ebrei, mussulmani, buddisti, scintoisti e induisti), proprio durante la classica riunione di condominio. In questa i vari condomini si rimproveravano e si rinfacciavano i difetti e le difficoltà del vivere assieme con culture e tradizioni così diverse.

Ovviamente la riunione è degenerata in un caos di insulti e rimproveri, ma i figli dei condomini, sentondo i genitori e ascoltandoli bene, decidono di andare a vedere se effettivamente tutto quello che è stato detto è vero. Inizia così, con i ragazzi dell'ACR, un tuor nei vari appartamenti/stand gioco, in cui i ragazzi sono stati messi a confronto (giocando e riflettendo) sulle varie religioni. Nel pomeriggio, dopo la messa e il pranzo, è avvenuta la conclusione della scenetta, dove i figli hanno dimostrato ai genitori le cose in comune e le somiglianza, allontanando così le divergenze e le differenze. Si è terminato con una preghiera corale e con il tradionale giro di pista a suon di musica e balli.

Si ringraziano tutti le parrocchie partecipanti: Annone, Pradipozzo, Summaga, Concordia, Portogruaro, Fossalta, Villanova di Fossalta e in particolar modo San Stino per l'ospitalità.
Un particolare ringraziamento va a don Giuseppe Grillo e don Emilio Pupulin per la celebrazione e animazione della S. Messa.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna