sassi

Un professore di filosofia è in piedi davanti alla sua classe, prima della lezione, ed ha davanti a sé alcuni oggetti.
Quando la lezione comincia, senza proferire parola il professore prende un barattolo trasparente, vuoto. Comincia ad inserirci dei grossi sassi irregolari finché ce ne vanno e infine domanda agli studenti se sia possibile aggiungerne altri. Gli studenti rispondono di no: il barattolo è pieno. Allora l’insegnante tira fuori dei sassolini e ne mette dentro alcune manciate, fino all’orlo del barattolo, e ripete la domanda. Alcuni rispondono che ora il barattolo è di fatto pieno. L’insegnante mostra un sacchetto di sabbia e scuotendo energicamente il barattolo ne fa entrare una buona quantità tra sassi e sassolini. Ripete la solita domanda; Gli studenti hanno capito la lezione: alcuni ardiscono dire che si potrebbe fare anche di più. L’insegnante sorride in modo complice e scopre una brocca d’acqua; il barattolo ne assorbe senza traboccare.
A questo punto domanda quale fosse il senso e il significato della metafora mostrata. Una bella studentessa alza la mano sicura e spiega che lo spazio nel barattolo rappresenta il tempo e i sassi sono gli impegni; chi si organizza bene, sa trovare il tempo anche quando la giornata sembra piena zeppa di impegni.
“Nulla di più sbagliato, signorina! – sorride paternamente l’insegnante – Le mie intenzioni erano mostrarvi che se non mettete dentro prima le pietre, non ce le metterete mai più. Quali sono le “pietre”? Sono i vostri cari, la vostra crescita culturale e personale, i sogni del cuore, una giusta causa; insegnare o investire nelle vite di altri, fare altre cose che amate, avere tempo per voi stessi, la vostra salute, la persona della vostra vita. Ricordate di mettere queste “pietre” prima, altrimenti non entreranno mai. Se vi esaurite per le piccole cose – la ghiaia, la sabbia – allora riempirete la vostra vita con cose minori e insignificanti e non potrete mai vivere veramente le cose davvero grandi e importanti. Se non date spazio prima di tutto alle cose importanti, queste rimarranno inevitabilmente fuori

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna